La nostra scuola pone molta attenzione all’Accoglienza degli alunni di madrelingua non italiana e negli ultimi anni ha impiegato un crescente numero di risorse per favorire la massima integrazione di questi alunni, valorizzandoli inoltre come importante risorsa per l’intera comunità scolastica. La cultura portata dagli alunni stranieri è un valore aggiunto anche per gli altri studenti, che si trovano a confronto con tante culture diverse e ne devono fare tesoro. Accanto allo studio della lingua italiana, fondamentale per la loro integrazione, resta la necessità di alimentare e mantenere la lingua del paese di provenienza (come sottolineato in molte occasioni e soprattutto in occasione della Giornata mondiale della Lingua Madre).

Vi è un’insegnante che utilizza 8 ore del proprio orario settimanale per occuparsi specificamente dell’alfabetizzazione, garantendo una base solida di partenza per altri progetti aggiuntivi che vanno a incrementare il monte ore dedicato agli alunni stranieri. L’obiettivo prioritario di queste ore è fornire gli strumenti di base per l’inserimento scolastico, garantendo l’apprendimento della lettoscrittura per chi proviene da paesi che usano sistemi di scrittura diversi da quello alfabetico e una sorta di “ferri del mestiere” linguistici (vocaboli, strutture per la costruzione di frasi, regole basiche di funzionamento della lingua italiana) per muovere i primi passi in una realtà tanto diversa da quella cui erano abituati.

Da quest’anno ha preso avvio il progetto “Alfabetizzazione Insieme” che ha consentito di supportare gli alunni nel loro percorso di acquisizione della lingua italiana, migliorando  le basi linguistiche per la prima comunicazione (la cosiddetta “lingua di contatto”),  per poi sviluppare le competenze date dalla lingua per lo studio, l’’Italstudio, per l’apprendimento delle terminologie specifiche delle diverse discipline. Giungere all’ultimo livello non è affatto semplice, ma è un traguardo irrinunciabile per permettere anche agli alunni stranieri di poter proseguire il percorso di studi anche alle Scuole Superiori. A tale proposito buona parte dell’impegno profuso si concentra sugli alunni dell’ultimo anno per accompagnarli e supportarli nell’affrontare  la prova d’esame.

Nell’anno scolastico 2020/21 sono state svolte, dai docenti del nostro istituto,  un totale di 150 ore di cui 40 alla primaria e 110 alla secondaria, in orario curricolare, prelevando i ragazzi dalle diverse classi per formare dei gruppi abbastanza omogenei e consentire loro di trovare una dimensione migliore per sviluppare la conoscenza della lingua italiana.

I docenti che si occupano di alfabetizzazione mantengono un contatto costante con gli insegnanti di classe per consentire una progettazione armonica delle attività.

Di seguito riportiamo alcune delle attività svolte dai ragazzi durante le ore di lezione.

Dialogo in gelateria

Espressioni e modi di dire

Scrivere una storia partendo da un gruppo di immagini